• Sbiancamento dei denti

    Sbiancamento dei denti

    Per prevenire le malattie del cavo orale e rimuovere il tartaro, lo spazzolino non basta: affidati allo Studio Dentistico Pegliasco che sara’ in grado di garantirti un’igiene orale e una bocca sana piu’ a lungo.

    I denti possono perdere il loro bianco naturale con il passare del tempo e a causa di agenti come il caffè, il vino e il fumo. Lo sbiancamento dei denti è un procedimento che elimina le pigmentazioni che alterano il colore originario dei denti.

    Per avere il massimo da uno sbiancamento, questo deve essere eseguito su denti puliti.
    È per questo che l’igienista come prima cosa esegue l’igiene dentale ed elimina le pigmentazioni scure dai denti.
    Segue un passaggio di polish (spazzolino o coppetta di gomma e pasta lucidante) per levigare i denti.
    Dopo aver applicato il divaricatore per guance e labbra e aver protetto le gengive con un’apposita diga di gomma liquida, applica il gel sbiancante a base di perossido di idrogeno nella concentrazione più adatta per quel determinato paziente (di solito 38%), e se lo ritiene necessario accelera lo sbiancamento mediante lampada led o laser.

    Un’altra metodica prevede la presa delle impronte delle arcate dentarie, la costruzione di mascherine individuali, dove viene posto il gel sbiancante. Le mascherine vengono applicate su le arcate per un tempo variabile da 30 minuti alle 8 ore per 10 giorni (dipende se il trattamento viene eseguito presso lo studio o in casa), si usa il perossido di carbamite perché esplica la sua azione in tempi più lunghi, e la concentrazione varierà dal 10% al 35%.
    Il lato positivo di questa metodica è che possiamo indossare le mascherine quando abbiamo tempo o voglia, mentre dormiamo, mentre guardiamo la tv ecc.
    Quello negativo è che non possiamo bere e mangiare alimenti come, vino rosso, the, caffè, frutti di bosco, liquirizia, bevande gasate, salsa di soia, salsa di curry, salsa di pomodoro, caramelle colorate,… per tutto il tempo dello sbiancamento e nelle 48 ore successive, pena la diminuzione dell’effetto sbiancante.

    Leave a reply →
Cookie consent wordpress plugin